Pentole In Ghisa, proprietà e utilizzo

Amici del blog , voglio presentarvi due regali che ci sono stati fatti per Natale. Le pentole in ghisa.

Questa nella foto è in versione baby, sembra grande ma è proprio mini ed è per la Betta, per noi adulti una grande casseruola ovale.

Questa in particolare è del brand Agnelli, leader nel mondo degli accessori professionali da cucina.

Voglio darvi qualche dritta sul prodotto, la ghisa smaltata è stata riconosciuta come uno dei materiali migliori per il pentolame, le potete utilizzare su qualsiasi fonte di calore, anche sul barbecue o in forno, e per chi lo possiede il fornello ad induzione.

Potrete preparare zuppe, arrosti, sformati e addirittura i dolci, o del pane croccante casereccio.

La ghisa ha la particolarità di assorbire è rilasciare in modo graduale il calore,quindi garantendo una cottura perfetta.

Inoltre il vapore che si crea all’interno della pentola viene mescolato nuovamente con il cibo in cottura conservando vitamine e sapori,perfette per una dieta sana.

Curiosità, si possono mettere in frigo per un certo tempo e usarle per tenere fresco un determinato cibo nella stagione più calda, geniale vero?

Questa tipologia di pentola per essere sicura deve essere acquistata di buonissima qualità, e questa lo è!

Ora non ci resta che iniziare a provarle.😊😊😊

lappetitovienmangiando.it

Polipo croccante su crema di Zucca al Rosmarino light

Antipasto o secondo come preferite, la cosa positiva è la leggerezza del piatto ma l’immensa bontà del connubio.

Cosa ci serve per preparare il tutto? circa 6 persone

1 bella zucca

1/2 cipolla

3 cucchiai di olio

1 rametto di rosmarino

1,500 di polipo fresco

sale a piacere

carota,sedano,alloro per il polipo

Procedimento

Pulire e tagliare a tocchetti la zucca, creare il fondo con cipolla olio e rosmarino, aggiungere la zucca e due bicchieri di acqua, coperchio e facciamo cuocere finché la zucca non sarà morbida, ah! il rosmarino toglietelo dopo circa dieci minuti dal bollore per evitare che conferisca , un sapore amaro alla crema.

Una volta cotta, frullare con il mini Pinner.

Ora procediamo col polipo, uso la pentola a pressione da 7 litri, metto le verdure e una foglia di alloro un cucchiaino di sale, e un solo bicchiere di acqua perché rilascerà molto liquido, andrebbe cotto addirittura senza aggiungere nessun liquido ma per sicurezza un bicchiere lo metto, dal fischio 30 minuti.

Per la pentola normale dovrete fare lo stesso procedimento è sarà cotto al momento che la forchetta entrerà senza fatica nel polipo..

Una volta cotto e raffreddato, tagliate in modo verticale i tentacoli e su una piastra rovente rendeteli croccanti.

Che bontà ragazzi😋😋

Fatemi sapere.

Come Fare la Pasta choux (Bignè) Farcita al Parmigiano e Mortadella Con Il Bimby

Eccoci qua, vi racconto come eseguire questo aperitivo che ho realizzato alla vigilia di Natale.

Per prima cosa dobbiamo fare la pasta choux che imparata in questa ricetta , la potete poi, realizzare anche dolce.

Gli ingredienti per circa due placche da forno di bignè.

Mettiamo nel boccale acqua,burro e sale velocità 2 temperatura 100 gradi 10 minuti.

fatto questo aggiungiamo la farina velocità 4 circa 30 secondi, ora si spegne il Bimby con l impasto nel boccale per circa 10 minuti e durante questi 10 minuti impastate almeno 5 volte girando la manopola velocità 4 giusto per smuovere la massa.

Fatto questo va lasciata raffreddare completamente. Quando sarà fredda aggiungere le uova una per volta, e impastare un ultima volta 50 secondi velocità 4.

Ora va messo in una sacca da pasticcere usa e getta e formare i bignè sulle due placche.

La cottura molto importante 15 minuti a 220 forno statico e altri 15 a 180,MAI APRIRE IL FORNO DURANTE LA COTTURA.

Una volta cotti mettere un cucchiaio fra il forno e lo sportello nella parte superiore in modo che il forno si raffreddi gradatamente per evitare che il bignè si “sieda”

Per la farcitura

1 confezione di ricotta

1 confezione di formaggio spalmabile bello cremoso

40 grammi di grana

80 grammi di mortadella

Procedimento

unire la ricotta , il formaggio spalmabile e il grana creando un bel composto spumoso, inserire in una sacca da pasticcere e farcire il bignè, terminare con una fettina di mortadella

Trattoria La Goccia

Cari viaggiatori gourmet , oggi vi portiamo nell’entroterra del lago, precisamente in una frazione del comune di Desenzano del Garda.

Siamo esattamente a Montonale, questa frazione fa parte della mia infanzia , avendo avuto i nonni residenti poche case più in là e dove tuttora parte dei miei parenti vive qua, è un piccolissimo Borgo dove tutti ci si conosce.

Questa trattoria esiste da tantissimo tempo, ma negli anni ha cambiato gestione. Ora si degusta sopratutto pesce, ed oggi primo giorno dell’anno volevamo proprio mangiare qua.

È un ristorantino piccino ma molto curato ed accogliente. Adatto anche a coppie.

All’ingresso veniamo accolti e accompagnati al nostro tavolo, come se ci fossimo sempre conosciuti,questo è molto piacevole,ci accomodiamo, l’apparecchiatura del tavolo è semplice, nei colori del tortora

Apro il menù e trovo l’ imbarazzo della scelta, sia di carne che di pesce.

Cestino del pane carino, con varie tipologie

È difficile decidere cosa mangiare. Ci impegniamo ed arriviamo alla scelta finale.

Io opto per le capesante, prodotto molto buono ma l’avrei studiato meglio il piatto, esempio: il formaggio era troppo e copriva totalmente il sapore estremamente delicato della capasanta, la variante col pomodoro non avrei usato un pomodoro ramato ma bensì una varietà più pregiata avendo di base un pesce di così alta qualità. Piccoli errorini ma nulla di grave😉😉.

Come secondo scelgo il polipo, molto buono nulla da dire, forse avrei curato un pochino di più la presentazione.

Simone invece sceglie un tagliolino all’astice, cottura del pesce ottima ed anche la pasta spessa al punto giusto

Come secondo un bel fritto, un pochino unto, ma si sentiva la qualità del pescato, era accompagnata da una salsa bernese se non erro e fatta da loro.

La Bettina ,sceglie il crudo, scampi e gamberi rossi.

Non l’ho assaggiato perché a me non piace il pesce crudo ma Simone ha detto SI al piatto😋😋.

Come primo ha poi scelto le linguine alle vongole, anche qua la presentazione poteva essere più curata.

Dolcetti buoni una cheesecake e una crema chantilly con pasta frolla.

Servizio cortese e presente , ritorneremo e ve lo consigliamo..Considerando le stanchezza dovute alle feste siamo stati coccolati a dovere.

A presto lappetitovienmangiando.it

Ceci Ripieni Di Giulia, Dolcetti Natalizi Abruzzesi

Eccoci amici per una nuova ricetta, e questa volta non è “farina “del mio sacco, ma di mia cognata Giulia, essendo una ricetta tradizionale, ho chiesto direttamente a lei che ha origini abruzzesi di condividere con tutti voi.

Questi meravigliosi dolcetti , vengono preparati per tutto il periodo natalizio, ogni casa ha la propria ricetta, cè chi aggiunge o toglie un ingrediente.

Io vi do la ricetta di casa pera.

INGREDIENTI per 6/8 persone

Per il ripieno
250g di ceci secchi
75 g zucchero
75 g di cacao
75 cioccolato fondente
1 cucchiai di miele
75 mandorle tostate
Buccia grattugiata di un arancio e cannella quanto basta.

Per la sfoglia:
500g farina 00
1 uovo
Mezzo bicchiere di olio di semi
1/4 di bicchiere di vino bianco secco
75 g di zucchero

PROCEDIMENTO:

Mettere i ceci in ammollo per 12 ore e cambiare ogni tanto l’acqua. Trascorso il tempo cuocerli in acqua, circa 1 oretta oppure in pressione per la metà del tempo

Una volta cotti passarli con il passa verdure e aggiungere tutti gli ingredienti comprese le mandorle tostate e sminizzate e il cioccolato fondente a pezzi. Questo procedimento potete semplificarlo usando un cutter, ma se volete un composto liscio senza bucce è meglio il passaverdure.Metterlo in frigo per mezz’ora

Preparare la pasta facendo la classica fontana con la farina e mettere all’interno lo zucchero, l’uovo, il vino e l’olio, se non si riesce ad impastate aggiungere un pochino d’acqua ricavarne un panetto e lasciarlo riposare in frigorifero anche questo

Tirare fuori la pasta e stenderla con la macchinette. Con un coppapasta ricava tanti cerchi. All’interno mettere un po’ di ripieno e chiudere a mezzaluna avendo cura di sigillare bene con i rebbi di una forchetta

Friggere in abbondante olio di semi passare su carta assorbente e cospargere di zucchero.

Sono sicura che vi ho incuriosita, allora avanti, cosa aspettate.

Fatemi sapere 😋😋

lappetitovienmangiando.it

Guancia di Manzo Al Groppello in Pentola A Pressione

Amici buongustai come me, potrete capire di cosa andremo a parlare già dal titolo.

Capostipite delle lunghe cotture, dei comfort food invernali è lei la GUANCIA. Taglio che si riesce a reperire se prenotato , non si trova spesso nelle macellerie, sabato facendo la spesa settimanale l’abbiamo notato e subito messo nel carrello.

Ho usato un vino locale della valtenesi, il groppello che ha conferito aromi ed intensità alla carne già di per sé saporita.

Ingredienti per 4 persone

1kg dg guance di Manzo

1carota

1costa di sedano

1cipolla piccola

2 bicchieri di vino groppello

6 cucchiai di olio

5bacche di ginepro

6grani di pepe rosa

1/2 cucchiaino dg cannella

1/2 foglia di allora

sale

2 bicchieri dg acqua

PROCEDIMENTO

Come da consuetudine per le lunghe cotture utilizzo la pentola a pressione per accorciare i tempi.

Per prima cosa ho sigillato la carne a fuoco alto circa 10/15 minuti, una volta fatto questo aggiungo le verdure e faccio rosolare ancora qualche minuto, ora possiamo sfumare col vino.

Fatto questo in un filtro da the metto le spezie, e lo immergo fra la carne , verdure e vino. salare e come ultimo ingrediente la cannella. Chiudo mettendo un paio di bicchieri di acqua. Dal momento che arriva in pressione due ore a fuoco basso basso.

Per chi userà una cottura tradizionale serviranno almeno 3/4 ore.

L’ho servita con una fumante polenta, la carne è talmente tenera che si scioglierà in bocca.

fatemi sapere se vi è piaciuta

lappetitovienmangiando.it

Daviz Beer Birrificio Ristopub

Viaggiatori gourmet , eccomi per un’altra recensione.Settimana scorsa ci siamo recati per una pausa pranzo al Daviz Beer fabbrica della birra e Pub a Peschiera del Garda.

Il locale si trova sulla statale su strada di passaggio, l ambiente nuovo non di grandi dimensioni, è arredato come le maggior birrerie di nuova concezione, spicca dalle vetrate retro bancone del bar, la fabbrica della birra, ordinata e lucida.

Ci accomodiamo e forse per dimenticanza, l ambiente è molto freddo, chiediamo di poter accendere il riscaldamento con positivo riscontro, in pochi minuti è possibile togliersi il giubbino ed iniziare a scegliere cosa degustare.

Il menu è ricco

Si trova, dalle bruschette, ai primi piatti, hamburger , insalatone.

Io scelgo lo stinco che adoro

Viene servito con una deliziosa salsa senapata, peccato che il cuoco avesse fretta e l interno dello stinco fosse ancora a temperatura bassa. Un 15 minuti in più è sarebbe stato perfetto come le patate dal sapore gustoso ben calde e morbide.

Simone sceglie l hamburger

Bello pieno di ingredienti, sopratutto il bacon croccante particolare non da poco, le patatine cotte a puntino .

Dimenticavo come antipasto abbiamo ordinato un mix di fritti

La salsina golosa, il fritto nulla di eccezionale, è il solito che si può fare anche a casa, olive, verdura, cipolle, è fiori di zucca.

Nota positiva una eccezionale birra artigianale, davvero buona

La waizen è mia🍺🍺😊

e Simone che preferisce le birre amare , ha scelto una IPA.

Che dire qualche errorino perdonabile, quindi torneremo e ve lo consigliamo

Alla prossima recensione

lappetitovienmangiando.it

Pasta&Fagioli ricetta semplice e veloce

Amici del blog , le giornate si fanno sempre più fredde ed il fisico richiede pietanze calde e sostanziose.

La pasta e fagioli e un ottimo piatto unico, riesce inoltre a mantenere un livello di sazietà nel corso della giornata.

La ricetta originale è napoletana, bastano pochi ingredienti ed il gioco è fatto.

INGREDIENTI 3 PERSONE

250 dg fagioli già cotti

80 di pasta mista o comunque un formato piccolino

200 grammi di pelati

5 cucchiai di olio

1 ciuffo di prezzemolo

1 bicchiere di brodo vegetale

2 spicchi di aglio

sale/pepe

PROCEDIMENTO

In una casseruola porre, pomodori, aglio prezzemolo tritato, olio e fagioli

Cuocere il sughetto per circa 30 minuti.

Una volta pronto aggiungere la pasta ed il bicchiere di brodo, cuocerà per assorbimento, creando una bella cremosità, per i minuti indicati sulla confezione del formato che sceglierete.

Nel qualcaso dovesse asciugarsi troppo potete aggiungere dell’altro brodo in modo che possa continuare la cottura.

alla prossima ricettina😉😊

Lappetitovienmangiando.it

Canederli Speck e Formaggio con Bimby o senza.

Poco tempo? cena da preparare? La ricetta giusta in circa 20 minuti ho fatto tutto.

I canederli che adoro e che in inverno scaldano il cuore ,sono un piatto completo ,ricco di gusto. Mia nonna è solita prepararli per le feste natalizie, ma voi li potete preparare ogni qual volta abbiate del pane secco che avanza.

Ecco gli ingredienti per preparare 12 canederli medi

150 gr di speck

250 dg pane secco

200ml di latte

2 uova

1/2 cucchiaino di noce moscata

2/3 bei cucchiai di grana.

1 noce di burro

Procedimento

Premetto che lo stesso procedimento lo potete fare tranquillamente con un cutter tradizionale.

Tritare nel boccale lo speck velocità turbo 20 secondi, inserire tutti gli altri ingredienti pane,latte,burro,noce moscata, e frullare fino ad ottenere un bel composto omogeneo

Ora facciamo 12 belle palline possibilmente tutte uguali

Una bella pentola di acqua salata oppure di brodo, dipende se li vogliamo asciutti o meno.

Del buon burro fuso e salvia e come si fa a non amarli!

Fatemi sapere se vi sono piaciuti

lappetitovienmangiando.it

Spaghettini di Soia Saltati Con Verdurine

Cari amici eccomi per un’altra ricettina super veloce che tutti conoscono e hanno assaggiato, ovvero gli spaghetti di soia.

La Bettina golosa mi ha espressamente richiesto questo piatto è quindi mi sono incamminata verso il negozio etnico della mia città per acquistare la materia prima, eh sì perché è giusto che se si vuol cucinare un determinato piatto si usino gli ingredienti corretti.

Quindi cosa ci serve .

INGREDIENTI 2 PERSONE

100 grammi di spaghetti

1 cucchiaio da minestra di salsa di soia buona

2 bicchieri di brodo vegetale

1/2 zucchina

1/2 carota

1 manciata di germogli di soia

4 cucchiai di olio di mais/arachide/riso/

PROCEDIMENTO

Mettere in ammollo per circa 15 minuti gli spaghetti nell acqua fredda.

Nel frattempo in un saltiere, aggiungere olio, brodo, e salsa di soia e portare ad ebollizione, quando sarà arrivato al punto , tuffare gli spaghetti e cuocere per circa 5 minuti , a fine cottura grattugiare con una mandolina carota e zucchina , inserendo anche i germogli, se notate che è troppo asciutto aggiungere un filo di olio e saltare per circa 3 minuti. Le verdure devono essere croccanti. Ed il piatto è pronto.

Fatemi sapere com è venuto😉😉

lappetitovienmangiando.it

Miele Di Palma Gomera

Cari amici viaggiatori gourmet, oggi di cosa vorrei parlarvi? Di un prodotto che ho conosciuto nel lontano 2000, nei mio primo viaggio all’estero, ed ero precisamente nel isola di Tenerife.

Fra i prodotti locali scopro questo nettare, eh sì perché ha molteplici proprietà.

Da quel viaggio non sono più riuscita a reperire in Italia questo miele strepitoso, ed ogni volta che mio suocero partiva per le Canarie , chiedevo di trovarlo è portarmene un barattolo , nei primi tre viaggi la ricerca non ha dato buoni esiti , mentre a settembre finalmente la sorpresa. Non potete capire la felicità.

Ora parliamo delle proprietà,è un ottimo rimedio per raffreddore, mal di gola, infezioni urinarie.

Ricco di ferro, rame,fosforo, magnesio e potassio. È una spremuta della linfa della palma (phoenix canariensis), la sua ricca formulazione di elementi lo rende un potente rigenerativo è antivirale.

Il suo aspetto è di colore Bruno ed il sapore simile al caramello

Questo sapore è dovuto alla lunga cottura del succo che esce dalla gemma della palma. Insomma amici se qualche vostro conoscente andrà verso le isole Canarie, non dimenticatevi di chiedere un barattolo di questo meraviglioso miele.

Alla prossima recensione

lappetitovienmangiando.it

Parmigiana Di Melanzane Light

Questa sera per la cena, abbiamo deciso di fare uno dei piatti più buoni della tradizione italiana, ma in versione leggera, ovvero mettendo le melanzane grigliate invece che fritte ed il pomodoro fresco invece che il sugo.

La preparazione è rapida ed il risultato è garantito.

Cosa ci serve per preparare questo piatto?

INGREDIENTI:1 PERSONA

3 belle fette grandi di melanzana

6 cucchiai di passata/polpa di pomodoro fresco

1/2 mozzarella

origano

sale

PROCEDIMENTO:

tagliare la melanzana alta circa 1/2 cm

Grigliare le fette

Ora componiamo il tutto .

salare ogni strato di melanzana, cospargere con due cucchiai di pomodoro e tre fettine di mozzarella ed un po’di origano. Il tutto ripetuto tre volte.

Ora in forno a 250 gradi ventilato per 30 minuti.

Fatemi sapere se vi è piaciuta😋😋

lappetitovienmangiando.it

Torta di Mele&Cannella morbidosa

La torta di mele, uno dei dolci più diffusi nel periodo invernali, a me piace aggiungere la cannella nel impasto per dare maggiore profumo al dolce.

Questa ricetta è molto veloce ed il risultato è davvero goloso. Servono delle ottime mele gialle ed io ne avevo in casa, quindi il gioco è fatto.

Che ingredienti ci servono per una tortiera classica.

4 mele grandi gialle

100 dg burro morbido

300 di zucchero

3 uova

1 bustina di lievito

120 grammi di latte

120 grammi di farina

2 bustine dg vanillina

1/2 cucchiaino di cannella.

Procedimento:

accendere il forno a 180 gradi

Per prima cosa con un mixer, frullatore elettrico creare una crema con zucchero e burro, aggiungere frullando piano, un uovo per volta, aggiungere poi le polveri è per ultimo il lievito. Tagliare a tocchetti le mele e aggiungerle al composto.

Tempo di cottura 45 minuti a 170 gradi.

Fatemi sapere se vi è piaciuta😊😊

lappetitovienmangiando.it

Bulgur Al Pomodoro In 15 Minuti

Buongiorno cari amici, quest’oggi ho poco tempo per prepararmi un pranzo , così ho deciso di cucinarmi il bulgur, sapete cos’ è? no? o forse si? Ebbene è un grano spezzettato proveniente dalla cucina mediorientale.. Un paio di settimane fa mi sono recata in un negozio bio di fiducia dove oltretutto è possibile acquistare sfuso, tutto ciò di cui si necessita.

Avevo un bel vasetto di pomodoro che avevo preparato ad agosto, quando i pomodori sono al massimo del loro sapore. Ricetta fatta.

Questo piatto è molto valido perché sazia molto con una dose minima , quindi nelle diete è perfetto.

INGREDIENTI: per 1 persona

50 grammi di bulgur pre cotto

1 mestolo di sugo di pomodoro buono

1 mestolo di acqua calda

Basilico

grana grattugiato a piacere

peperoncino a piacere

sale

PROCEDIMENTO:

Preparazione facilissima mettete tutti gli ingredienti in un tegamino anti aderente, far sobbollire circa 15 minuti se il bulgur dovesse asciugarsi troppo basta aggiungere un bicchierino di acqua calda , a termine cottura mantecare con un Po di grana.

fatemi sapere se vi è piaciuto.

Lappetitovienmangiando.it

Torta Sbrisolona

Con questa torta ricordo le mie origini e la mia infanzia, perché mio papà è mantovano. La torta sbrisolona è uno dei dolci tipici di Mantova abbinata ad un buon bicchierino di grappa.

Eccovi la ricetta semplice semplice

INGREDIENTI:

200 grammi di farina 00

200 grammi di farina di mais

200 grammi di mandorle

180 grammi zucchero di canna

200 grammi di burro

2 tuorli

buccia di un limone

PROCEDIMENTO:

Ho utilizzato il Bimby per impastare voi se non l avete potete usare un cutter.

Ho inserito tutti gli ingredienti con metà della dose di mandorle ed ho frullato per circa 40 secondi, ho sbriciolato l impasto e aggiunto le altre mandorle intere mescolando con le mani, la torta non deve essere compatta.. Cuocere per circa 40/50 minuti a 170. Controllatela ogni forno poi è a se.

Frolla Sabbiata Bimby Con Marmellata di pesche, mele e granella di pistacchio.

Condivido con voi dopo aver provato tantissime ricette per la realizzazione della pasta frolla, questa del maestro Montersino nella versione sabbiata.

Cosa vuol dire sabbiatura? significa aggiungere farina e burro come primi ingredienti facendo una specie di sabbia . Risultando più friabile e facile da lavorare.

INGREDIENTI PER UNA TORTIERA CLASSICA

250 Farina per dolci

100 dg zucchero vanigliato a velo

150 di burro

40 grammi di tuorli pasta gialla

buccia di un limone

2 bustine di vanillina o 1 bacca di vaniglia.

1 pizzico di sale

PROCEDIMENTO

Nel boccale del Bimby ho reso a velo lo zucchero con la buccia, inserisco farina e burro, velocità 3 per circa 20 secondi sabbio la mia farina, procedo poi a mettere tutti gli altri ingredienti, velocità 4 circa 80 secondi.

L’impasto deve essere omogeneo ma non lavorato troppo.

Va messo poi in un sacchettino da freezer è messo in frigo per mezzora oppure in freezer per la metà del tempo se avete fretta.

Farcite poi la crostata a piacimento, io ho fatto uno strato di marmellata di pesce, uno strato di mele trentine e granella di pistacchio.

cottura circa 40 minuti a 160 gradi

fatemi sapere🍰

lappetitovienmangiando.it

Mug Cake Con Gocce Di Cioccolato

Colazione domenicale con un esperimento , ebbene non avevamo mai provato a fare la torta in tazza.

È velocissima e molto buona , anche se con una cottura velocissima, il risultato è come un piccolo pandorino.

Cosa ci serve per prepararla.

INGREDIENTI:

1 uovo intero

2 cucchiai di zucchero

2 cucchiai rasi di farina

1 pizzico di lievito per dolci

1 pizzico di sale

1 cucchiaio di gocce di cioccolato

PROCEDIMENTO

inserire tutti gli ingredienti tranne le gocce di cioccolato nella tazza e con una forchetta sbattere bene bene , finché il composto diventi liscio. Per ultima aggiungere il cioccolato.

Cottura 700w per circa 2 minuti.

Buona colazione.

lappetitovienmangiando.it

Degustazione Cantina Peri&Bigogno

Cari viaggiatori gourmet , oggi siamo andati per voi a degustare e visitare una cantina in provincia di Brescia, a pochi km da casa nostra, precisamente a Castenedolo

Troviamo e acquistiamo questo coupon e prenotiamo per oggi sabato 27 ottobre alle ore 15.

Arriviamo un pochino in anticipo , ad accoglierci, una signora, nonché la proprietaria.

molto gentile che ci fa accomodare in una sala d aspetto, dal sapore rurale.

Aspettiamo gli altri visitatori e alle 15 puntuali arriva Andrea, il figlio della signora che ci ha accolto, in pochi secondi, ci porta a scoprire la storia della sua famiglia dall’acquisto da parte del nonno della tenuta fino poi ad arrivare a lui, terza generazione di vitivinicoltori.

L’ entusiasmo nel raccontare , quello che è il lavoro per ottenere una bottiglia di vino, dalla raccolta , alla pigiatura, i vari processi che passa la prima oretta.

Ci avviciniamo poi all’ingresso della cantina fulcro Dell’azienda.

Con grande meticolosità , Andrea ci spiega i metodi di produzione dello spumante, la differenza fra le barrique, come procedono ad eliminare i lieviti in fase di sbccatura, ecc, insomma una vera e propria lezione teorica su campo.

Terminata questa fase passiamo alla degustazione.

Le proposte sono state:

1spumante brut Rosé

1 bianco

3 Rossi

Accompagnati da salame locale, grana a km zero, e anche il pane proveniva dal fornaio del paese.

La degustazione è stato un viaggio sensoriale, guidati sapientemente da Andrea con il prezioso aiuto della mamma. La visita è durata circa 3 ore, prima di lasciare la cantina decidiamo di acquistare un paio di bottiglie, nello shoop

Amici che dire, vale assolutamente la pena prenotare una degustazione , durante la bella stagione organizzano scampagnate in bici fra i vigneti, segnate questa cantina nel vostro taccuino non può mancare.

alla prossima recensione😉😉

lappetitovienmangiando.it

Pasta Patate&Provola

Pranzo domenicale cosa decidiamo di cucinare oggi? Pasta Patate &provola, un piatto povero ma molto gustoso.

Cosa dobbiamo acquistare per farlo? pochissimi ingredienti

INGREDIENTI:4 persone

300 grammi di patate di montagna

200 grammi di pasta mista

80grammi di pancetta buona

200 grammi di provola se vi piace affumicata

3 cucchiai di olio

1 rametto di rosmarino

1litro brodo

sale/pepe

PROCEDIMENTO

tagliare le patate a dadini e farli soffriggere con olio pancetta e rosmarino, aggiungere il brodo e far cuocere le patate circa 30 minuti, quando saranno cotte aggiungere la pasta , se dovesse asciugarsi troppo aggiungere un bicchiere di acqua, salare e pepare a cottura ultimata aggiungere la provola ed il piatto è pronto.

Fatemi sapere se vi è piaciuto😊

lappetitovienmangiando.it

Bar Rio 58

Questo caldo ottobre ci permette ancora di poter passeggiare ed uscire e quindi una colazione fuori casa era il nostro obiettivo di oggi.

La scelta è ricaduta su questo bar nuovo e siamo a Rivoltella paese del lago di Garda, vicino la vecchia chiesa del porto.

Il locale ha un bel platetico esterno mentre all suo interno pochi tavoli , i colori sono tenui e il bancone luminoso mette in mostra la vasta scelta di brioches fresche.

La colazione italiana molto molto buona, le brioches hanno un bel impasto profumato è morbido, quello che io adoro e sono di pasticceria non un pronto forno.

La colazione Americana è da rivedere, purtroppo i Pan cake erano stati cucinati su una piastra forse usata per Hamburger perché ha trasferito il sapore di carne e grasso, che peccato anche perché la porzione è generosa. Lo sciroppo d’acero era molto liquido ed insapore.

Le uova all’ occhio di bue avevano il bacon troppo spesso è questo ha fatto perdere il classico cruncy che dovrebbe avere. eh sì purtroppo siamo un po’pretenziosi e puntiglioso. 🤷‍♀️

La scelta di tè che io amo è ottima. Viene portata una bellissima scatolina dove poter scegliere a seconda del proprio gusto, ed il prezzo onesto rispetto a qualsiasi altro bar.

Personale molto gentile e accogliente. È possibile gustare anche piatti per pausa pranzo e aperitivi.

alla prossima recensione.

lappetitovienmangiando.it