Pentole In Ghisa, proprietà e utilizzo

Amici del blog , voglio presentarvi due regali che ci sono stati fatti per Natale. Le pentole in ghisa.

Questa nella foto è in versione baby, sembra grande ma è proprio mini ed è per la Betta, per noi adulti una grande casseruola ovale.

Questa in particolare è del brand Agnelli, leader nel mondo degli accessori professionali da cucina.

Voglio darvi qualche dritta sul prodotto, la ghisa smaltata è stata riconosciuta come uno dei materiali migliori per il pentolame, le potete utilizzare su qualsiasi fonte di calore, anche sul barbecue o in forno, e per chi lo possiede il fornello ad induzione.

Potrete preparare zuppe, arrosti, sformati e addirittura i dolci, o del pane croccante casereccio.

La ghisa ha la particolarità di assorbire è rilasciare in modo graduale il calore,quindi garantendo una cottura perfetta.

Inoltre il vapore che si crea all’interno della pentola viene mescolato nuovamente con il cibo in cottura conservando vitamine e sapori,perfette per una dieta sana.

Curiosità, si possono mettere in frigo per un certo tempo e usarle per tenere fresco un determinato cibo nella stagione più calda, geniale vero?

Questa tipologia di pentola per essere sicura deve essere acquistata di buonissima qualità, e questa lo è!

Ora non ci resta che iniziare a provarle.😊😊😊

lappetitovienmangiando.it

Polipo croccante su crema di Zucca al Rosmarino light

Antipasto o secondo come preferite, la cosa positiva è la leggerezza del piatto ma l’immensa bontà del connubio.

Cosa ci serve per preparare il tutto? circa 6 persone

1 bella zucca

1/2 cipolla

3 cucchiai di olio

1 rametto di rosmarino

1,500 di polipo fresco

sale a piacere

carota,sedano,alloro per il polipo

Procedimento

Pulire e tagliare a tocchetti la zucca, creare il fondo con cipolla olio e rosmarino, aggiungere la zucca e due bicchieri di acqua, coperchio e facciamo cuocere finché la zucca non sarà morbida, ah! il rosmarino toglietelo dopo circa dieci minuti dal bollore per evitare che conferisca , un sapore amaro alla crema.

Una volta cotta, frullare con il mini Pinner.

Ora procediamo col polipo, uso la pentola a pressione da 7 litri, metto le verdure e una foglia di alloro un cucchiaino di sale, e un solo bicchiere di acqua perché rilascerà molto liquido, andrebbe cotto addirittura senza aggiungere nessun liquido ma per sicurezza un bicchiere lo metto, dal fischio 30 minuti.

Per la pentola normale dovrete fare lo stesso procedimento è sarà cotto al momento che la forchetta entrerà senza fatica nel polipo..

Una volta cotto e raffreddato, tagliate in modo verticale i tentacoli e su una piastra rovente rendeteli croccanti.

Che bontà ragazzi😋😋

Fatemi sapere.

Come Fare la Pasta choux (Bignè) Farcita al Parmigiano e Mortadella Con Il Bimby

Eccoci qua, vi racconto come eseguire questo aperitivo che ho realizzato alla vigilia di Natale.

Per prima cosa dobbiamo fare la pasta choux che imparata in questa ricetta , la potete poi, realizzare anche dolce.

Gli ingredienti per circa due placche da forno di bignè.

Mettiamo nel boccale acqua,burro e sale velocità 2 temperatura 100 gradi 10 minuti.

fatto questo aggiungiamo la farina velocità 4 circa 30 secondi, ora si spegne il Bimby con l impasto nel boccale per circa 10 minuti e durante questi 10 minuti impastate almeno 5 volte girando la manopola velocità 4 giusto per smuovere la massa.

Fatto questo va lasciata raffreddare completamente. Quando sarà fredda aggiungere le uova una per volta, e impastare un ultima volta 50 secondi velocità 4.

Ora va messo in una sacca da pasticcere usa e getta e formare i bignè sulle due placche.

La cottura molto importante 15 minuti a 220 forno statico e altri 15 a 180,MAI APRIRE IL FORNO DURANTE LA COTTURA.

Una volta cotti mettere un cucchiaio fra il forno e lo sportello nella parte superiore in modo che il forno si raffreddi gradatamente per evitare che il bignè si “sieda”

Per la farcitura

1 confezione di ricotta

1 confezione di formaggio spalmabile bello cremoso

40 grammi di grana

80 grammi di mortadella

Procedimento

unire la ricotta , il formaggio spalmabile e il grana creando un bel composto spumoso, inserire in una sacca da pasticcere e farcire il bignè, terminare con una fettina di mortadella

Trattoria La Goccia

Cari viaggiatori gourmet , oggi vi portiamo nell’entroterra del lago, precisamente in una frazione del comune di Desenzano del Garda.

Siamo esattamente a Montonale, questa frazione fa parte della mia infanzia , avendo avuto i nonni residenti poche case più in là e dove tuttora parte dei miei parenti vive qua, è un piccolissimo Borgo dove tutti ci si conosce.

Questa trattoria esiste da tantissimo tempo, ma negli anni ha cambiato gestione. Ora si degusta sopratutto pesce, ed oggi primo giorno dell’anno volevamo proprio mangiare qua.

È un ristorantino piccino ma molto curato ed accogliente. Adatto anche a coppie.

All’ingresso veniamo accolti e accompagnati al nostro tavolo, come se ci fossimo sempre conosciuti,questo è molto piacevole,ci accomodiamo, l’apparecchiatura del tavolo è semplice, nei colori del tortora

Apro il menù e trovo l’ imbarazzo della scelta, sia di carne che di pesce.

Cestino del pane carino, con varie tipologie

È difficile decidere cosa mangiare. Ci impegniamo ed arriviamo alla scelta finale.

Io opto per le capesante, prodotto molto buono ma l’avrei studiato meglio il piatto, esempio: il formaggio era troppo e copriva totalmente il sapore estremamente delicato della capasanta, la variante col pomodoro non avrei usato un pomodoro ramato ma bensì una varietà più pregiata avendo di base un pesce di così alta qualità. Piccoli errorini ma nulla di grave😉😉.

Come secondo scelgo il polipo, molto buono nulla da dire, forse avrei curato un pochino di più la presentazione.

Simone invece sceglie un tagliolino all’astice, cottura del pesce ottima ed anche la pasta spessa al punto giusto

Come secondo un bel fritto, un pochino unto, ma si sentiva la qualità del pescato, era accompagnata da una salsa bernese se non erro e fatta da loro.

La Bettina ,sceglie il crudo, scampi e gamberi rossi.

Non l’ho assaggiato perché a me non piace il pesce crudo ma Simone ha detto SI al piatto😋😋.

Come primo ha poi scelto le linguine alle vongole, anche qua la presentazione poteva essere più curata.

Dolcetti buoni una cheesecake e una crema chantilly con pasta frolla.

Servizio cortese e presente , ritorneremo e ve lo consigliamo..Considerando le stanchezza dovute alle feste siamo stati coccolati a dovere.

A presto lappetitovienmangiando.it