La pinza

L'appetito vien mangiando

Nello scorso mese è arrivato un pensierino goloso per noi.. Un pezzetto di dolce a noi sconosciuto,ma voi lo sapete che qualsiasi cosa commestibile è per noi motivo di nuove scoperte.. Ora ve la racconto essendomi documentata. Parliamo della PINZA ,un dolce della tradizione povera e di recupero che veniva prodotto nel periodo dell’epifania. La zona di provenienza di questo dolce è il friuli,alcune zone del trentino, nell’trevigiano ,la zonma di padova e venezia.

vi lascio la ricetta

    • 150 g fichi secchi
    • 100 g uva sultanina
    • 100 g albicocche secche
    • 100 g scorza d’arancia candit
    • 1 cucchiaio semi di finocchio
    • 1 cucchiaio semi di anice
    • 100 ml grappa
    • 1 lt latte intero
    • 250 ml acqua
    • 1 pizzico di sale
    • 250 g farina di mais macinata fine (fioretto
    • 80 g burro
    • 100 g zucchero di canna
    • 1 mela renetta
    • la buccia di un limone non trattato grattugiato (io ho messo una fialetta di olio di limone biologico)
    • ½ bustina di lievito per dolci

procedimento

  1. Tagliate a tocchetti i fichi e le albicocche secchi, la scorza d’arancia e metteteli in una ciotola insieme all’uva sultanina, i semi di finocchio e di anice. bagnate il tutto con la grappa
  2. In una pentola versate il latte (tenetene da parte mezza tazzina), l’acqua e il pizzico di sale, appena bolle ,unire le farine, prima con una frusta, e poi con un cucchiaio di legno, per circa 10 minuti. La consistenza che dovrete ottenere sarà di una “polenta” piuttosto morbida.
  3. Togliete la pentola dal fuoco e unite il burro tagliato a pezzettini e lo zucchero. Mescolate fino a quando il burro non è completamente sciolto e ben amalgamato all’impasto
  4. Aggiungete quindi anche la mela tagliata a dadini, la scorza di limone grattugiata e la frutta messa a insaporire nella grappa ,per esaltare maggiormente potete aggiungere anche il liquido .
  5. scioglite nella tazzina di latte tiepido il lievito, versate nell’impasto
  6. Mescolate accuratamente e versate in uno stampo rettangolare media, cospargete la superficie di zucchero e cuocete nel forno a 180° per circa 80 minuti
  7. tagliare a cubotti e servire una volta raffreddata.
The following two tabs change content below.